Textile

Cliente

Industria tessile • Italia

Azienda tessile che, di generazione in generazione, fa della qualità, del Made in Italy, del costante investimento in innovazione tecnologica la chiave del proprio successo su tutti i principali mercati.

Esigenza

Il problema esposto dal cliente consisteva nella difficoltà di movimentare manualmente i subbielli da 2,5 metri di lunghezza attorno ai quali viene avvolto il tessuto prodotto dai telai.
La loro movimentazione, infatti, è resa difficoltosa sia dalle loro dimensioni e peso, sia dall’ambiente nel quale ha luogo: lunghi e stretti corridoi tra file di telai attorno e all’interno dei quali vanno movimentati i subbielli, che normalmente vengono spinti o trainati manualmente dagli operatori utilizzando piccoli carrelli.

Obiettivo

Automatizzare il processo di prelievo dei subbielli avvolti con il tessuto dai telai, rendendo contestualmente disponibili i subbielli vuoti per la ripresa immediata del lavoro del singolo telaio. Una volta prelevato il subbiello avvolto, questo doveva venire trasportato ai magazzini dei prodotti finiti, mentre i subbielli scarichi dovevano essere prelevati dagli appositi magazzini.
Un importante obiettivo che si è raggiunto con l’automazione è stato quello di aumentare la produttività dei telai. Il trasporto effettuato dagli operatori pone infatti dei limiti di dimensione e quindi peso dei subbielli avvolti, mentre con le macchine questi vincoli vengono a decadere e ciascun telaio può avvolgere una maggior quantità di tessuto, riducendo così i tempi morti di attrezzaggio prima di ripartire.

Soluzione

Sono stati progettati e realizzati due veicoli ominirezionali della lunghezza complessiva di 3.300 mm, Evo textile, caratterizzati agli estremi dalle due unità tecnologiche fondamentali di EVO il cui compito è quello di azionare e guidare la macchina nello svolgimento delle missioni di trasporto e prelievo; tra le due teste motrici è stato sviluppato un ponte con i meccanismi di presa e rilascio subbielli che garantisce il trasporto di un carico massimo di 500 kg. Rispetto ai tradizionali trasporti manuali, l’utilizzo dei veicoli automatici permette di arrivare fino ad una superficie avvolta maggiore del 30% con una riduzione dei tempi morti di attrezzaggio del 25%.